La nostra storia

La storia del Gruppo Comunale “Simone Gelmetti” di Lazise (Verona)

È il 18 dicembre 1980 quando Luigi Molesini dà vita al Gruppo Aido di Pacengo (frazione di Lazise), che viene ospitato nella sede dell’Associazione degli Alpini del paese, in via Peschiera.

Fanno parte del primo Direttivo Aido:

  • Molesini Luigi (foto) – Presidente
  • Cecchini Lorenzo – Vice Presidente
  • Bitturini Brunetta – Segretario
  • Greco Salvatore – Amministratore
  • Nolo Flaviano, Molinari Massimilla, Vall Annarosa, Panato Luigi, Marai Ferruccio, Mancini Lauretta, Mancini Anna, Consolini Elena, Panato Luigia – Consiglieri

Le iscrizioni al piccolo gruppo di volontari sono aumentate di anno in anno, tanto che a Pacengo non c’era famiglia che non annoverasse tra i suoi componenti uno o più volontari Aido. Nel 1995, dopo 15 anni dalla formazione del gruppo iniziale, nasce a Lazise la sezione comunale dell’Associazione, a cui l’Aido di Pacengo verrà chiamata a confluire.

Il 15 dicembre 1995 l’infaticabile e vulcanico Annibale Sartori, già cofondatore molti anni prima della Sezione Comunale Avis di Lazise, dà vita anche al Gruppo Comunale Aido. A far parte degli organi direttivi del nuovo gruppo vengono chiamati, per votazione:

  • Tommasini Flavio – Presidente
  • Sartori Annibale (foto) – Vice Presidente
  • Brunazzo Alfredo e Olivetti M. Luisa – Segretari
  • Squarzoni Imelda – Amministratore
  • Molesini Luigi, Sartori Giovanni, Zenato Benito, Perantoni Laura, Giuliari Barbara, Perantoni Francesco – Consiglieri

Qualche mese prima tutta la comunità di Lazise è stata colpita e dolorosamente impressionata da un tragico evento, l’incidente mortale del giovane Simone Gelmetti. Simone ha donato tutti i suoi organi ad altrettanti ammalati in attesa che, grazie a Lui e alla generosità dei suoi familiari, hanno ricevuto una nuova vita. Ancora oggi l’Aido di Lazise porta il suo nome, a testimoniare questo prezioso gesto di solidarietà.

Alla naturale scadenza del mandato del primo direttivo, è stata eletta presidente Imelda Squarzoni, la mamma di Simone, che ha guidato con tenacia ed entusiasmo il Gruppo anche nel periodo della malattia, che l’ha spenta prematuramente nel febbraio 2005.

Il 18 maggio 2005 Il Gruppo Aido Simone Gelmetti viene iscritto nel Registro Regionale delle Organizzazioni di Volontariato (N. VR0693).

Il 12 ottobre 2006, nel contesto delle celebrazioni per l’annuale Festa Sociale, viene inaugurata la stele in Piazzetta Partenio a Lazise (tra la chiesetta di San Nicolò e la celebre Dogana Veneta). La stele, fortemente voluta dal presidente Ferraro Sergio e dal Direttivo, vuole ricordare tutti i donatori scomparsi e richiamare la cittadinanza alla solidarietà del dono.

L’immagine scelta è quella del pellicano che nutre i suoi figli, simbolo allegorico della totale abnegazione di sé a favore degli altri. I pellicani curvano infatti il becco verso il petto per dare da mangiare ai loro piccoli i pesci che trasportano nella sacca, fatto che ha portato a credere che questi uccelli si lacerino il torace per nutrire i piccoli col proprio sangue. Credenza che si è rivelata sbagliata ma che ha segnato la nostra cultura, al punto che l’immagine del pellicano ricurvo su di sé sta ancora a simboleggiare altruismo e carità.

Il 30 settembre 2007 si tiene la prima Festa del Donatore Avis-Aido, a testimonianza del profondo legame e della proficua collaborazione tra le due associazioni.

Il 2010 è l’anno di una nuova iniziativa, “Il Samaritano di Lazise“. Il progetto viene approvato a marzo e dal mese di luglio le autorità e i cittadini vengono invitati a segnalare entro il 31 ottobre una o più persone che operano volontariamente e disinteressatamente a favore dei concittadini che si trovano in situazioni di disagio personale o sociale. In prossimità delle feste natalizie viene organizzata una grande serata musicale con l’assegnazione del premio.

Attualmente il Consiglio Direttivo è composto da:

Nominativo Carica
   
Bencinvenga M. Immacolata Consigliere
Bontempo Cecilia Consigliere
Bruno Teresa VicePresidente
De Bortoli Laura Consigliere
Faccioli Giovanni Presidente
Ferraro Sergio Amministratore
Giuliari Francesca Segretario
Marai Adriano Consigliere
Turata Alfonso Consigliere
   
Il Collegio dei Revisori dei Conti è composto da:

 

Vischio Bruno

Pettinato Salvatore

Cagali Enzo

 
   
   
Collaboratori:

 

Zenari Giliola

Consolini Gino

Altimari Rosa

Ferrise Fancesco

Paganello Mariolina

 
Z  
   
   
facebook_page_plugin